Patologie Oculari e Terapie

Patologie Oculari e Relative terapie effettuabili presso il nostro Centro.

  • Astigmatismo

    La terapia per l’astigmatismo consiste nella correzione ottica con occhiali o lenti, qualora queste non siano sopportate, la soluzione è l’intervento di chirurgia refrattiva (laser ad eccimeri)

  • Cataratta

    Presso il Centro si utilizzata la moderna tecnica di facoemulsificazione microincisionale mediante il laser a femtosecondi (o con il laser YAG in caso di cataratta secondaria).

  • Cheratocono

    Fino a qualche anno fa esisteva solo la terapia del trapianto di cornea nei casi evoluti. Dal 2007 in Italia, è disponibile il trattamento di CROSS-LINKING del collagene corneale con vitamina B2.

  • Glaucoma

    La terapia per il glaucoma viene personalizzata per ogni singolo paziente a seconda delle proprie caratteristiche individuali. La prima scelta è basata sull’uso di colliri ad uso cronico.

  • Ipermetropia

    La correzione dell’ipermetropia è basata sull’uso di occhiali In caso di insoddisfacente risultato un’alternativa è l’ intervento chirurgico con laser ad eccimeri: PRK – EPILASIK – LASIK – LASEK …

  • Maculopatie

    Presso il centro, specializzato nella diagnosi e nel trattamento delle maculopatie, è possibile effettuare sia l’esame completo del fondo oculare che esami diagnostici ad alta tecnologia strumentale.

  • Miopia

    Presso il Centro DOMA è possibile sottoporsi in forma ambulatoriale ad interventi di chirurgia al laser per la cura della miopia, con la garanzia di affidarsi ad uno dei massimi specialisti italiani.

  • Presbiopia

    Oggi la correzione della presbiopia può avvenire con varie metodiche: dai semplici occhiali, ai vari tipi di lenti a contatto, fino alla chirurgia che puo’ essere eseguita sulla cornea o in sede intraoculare.

  • Sindrome da Occhio Secco

    La terapia per tutti coloro che rispondono poco alle terapie convenzionali è la nuovissima IRPL (Intense Regulated Pulsed Light) detta anche tecnologia a LUCE PULSATA.

  • Retinopatie

    Sintomi tipo “lampi” periferici, dovrebbero indurre a tenere sotto controllo lo stato della retina.Tale fenomeno potrebbe infatti essere associato a piccole lacerazioni, fori o rotture retiniche.

  • Altre patologie

    Una volta fatta la diagnosi in biomicroscopia e attraverso vari esami, verrà individuato l’agente scatenante l’”occhio rosso” e si potrà indicare al paziente l’adeguata terapia per la risoluzione del fastidio.