Maculopatie

Presso il nostro Centro si effettua l’ esame completo del fondo oculare con esami diagnostici ad alta tecnologia strumentale per la diagnosi e la cura della maculopatia.

  • La macula è quella porzione specializzata di retina posteriore che contiene la xantofilla, pigmento giallastro da cui deriva il nome di macula lutea (dal latino luteus = giallo). Essa è posta centralmente ed è il punto in cui, in condizioni fisiologiche, arrivano le immagini visive prima di essere elaborate dal cervello.

Maculopatia La macula è la parte più importante della retina dedicata alla visione distinta dei particolari. Essa è posta centralmente ed è il punto in cui, in condizioni fisiologiche, arrivano le immagine visive prima di essere elaborate dal cervello tramite il nervo ottico.

Con il termine di maculopatia si suole indicare una qualsiasi affezione di tipo patologico riguardante l’area maculare. Ne esistono vari tipi: degenerazione maculare “secca”/”umida”, edema maculare, corioretinopatia sierosa centrale, distrofie maculari, foro maculare, maculopatia miopica, di Best, di Stargardt, etc. Ognuna ha prognosi e terapia differente a seconda del caso.

Il principale sintomo di un  paziente affetto da maculopatia è la distorsione dell’immagine (metamorfopsia) nella visione per vicino (vedi Test di Amsler). Inoltre possono essere presenti una difficoltà nella lettura, una riduzione della capacità nella discriminazione della luminosità (sensibilità al contrasto) e dei colori (discromatopsia). Le patologie maculari, oltre che per tipo, si differenziano per epoca/modalità d’insorgenza, e per stadio; a seconda del genere e del quadro clinico completo si potrà consigliare al paziente l’adeguato trattamento.

 

Terapie per le Maculopatie

Presso il nostro Centro, specializzato nella diagnosi e nel trattamento delle maculopatie, è possibile effettuare, oltre all’esame completo del fondo oculare con vari tipi di lenti, anche esami diagnostici ad alta tecnologia strumentale come l’O.C.T. Stratus, l’OCT 3-D Spectralis, la Non-Mydriatic-Fundus Camera Optos (in molti casi senza bisogno di dover dilatare la pupilla), la Fluorangiografia, l’ Autofluorescenza, l’Angiografia al Verde di Indocianina, l’Ecografia Bulbare in A-Scan e B-Scan. Una volta stabilita la diagnosi sarà possibile indirizzare il paziente verso una terapia farmacologica, parachirurgica con laser (PDT/Terapia Fotodinamica, Argon laser), o chirurgica (Iniezioni intravitreali, vitrectomia,ecc.).

Inoltre presso il nostro centro è possibile effettuare il test genetico per la maculopatia, che si esegue in pochi secondi e il cui risultato rivelerà la probabilità in percentuale di sviluppare negli anni tale patologia (essendo essa una malattia ereditaria). In tal modo il paziente potrà evitare al meglio i fattori rischio (che sono principalmente il fumo, le cattive abitudini alimentari e la luce solare non adeguatamente filtrata da occhiali protettivi).