YAG-LASER

E’ una tecnica parachirurgica ambulatoriale ed indolore che si esegue in visita, mediante un collirio anestetico ed uno dilatatore o costrittore della pupilla (a seconda del caso).

Lo YAG-LASER trova numerose applicazioni in oftalmologia. Viene utilizzato principalmente per la CAPSULOTOMIA, per la risoluzione definitiva della possibile fibrosi della capsula posteriore del cristallino (“CATARATTA SECONDARIA”), che puo’ avvenire mesi od anni dopo un intervento di cataratta; e per l’ IRIDOTOMIA, per la prevenzione del GLAUCOMA ACUTO / ANGOLO-STRETTO, specie se con camera anteriore ridotta associata ad intumescenza del cristallino (come spesso avviene in alcuni ipermetropi).

In caso di GLAUCOMA AD ANGOLO APERTO, la terapia sarà mirata alla riduzione della pressione intraoculare sempre attraverso uno yag-laser ( SLT-LASER ) ma di tipo termico (Neodymium), con differente lunghezza d’onda dal primo (Yttrium-Aluminium Garnet).

Gli effetti del laser sono immediati e già dopo poche ore si potrà tornare alle proprie abitudini, dovendo instillare solo un collirio post-laser che vi verrà fornito dal dr. Gualdi per qualche giorno.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *